I sistemi riscaldanti SANTI aumentano il comfort in immersione

I sistemi riscaldanti SANTI sono il frutto di numerosi studi di un progetto partito diversi anni fa in azienda SANTI. Sono molte le soluzioni che l’azienda propone a varie tipologie di subacquei. Le soluzioni proposte portano il subacqueo ad un livello superiore di comfort ma anche di sicurezza quando esso si immerge in acque fredde o in immersioni lunghe.

L’utilizzo dei sistemi riscaldanti SANTI è rivolto a un pubblico subacqueo esperto ma anche all’open diver che, per proseguire con la sua attività e con la sua passione, vuole difendersi dal freddo e dalla dispersione di calore che l’acqua gli fa perdere.sistema riscaldato santi

I sistemi riscaldanti SANTI sono certificati. Godono infatti di un ingente studio per la produzione, lunghi tempi di test e di collaudi in acqua e infine i prodotti vengono certificati con marchio CE. Questo sistema produttivo e di controllo garantisce sicurezza e affidabilità in immersione. Proprio così, indossare e utilizzare uno degli heating system SANTI, oltre ad essere una garanzia dal punto di vista personale, è anche un’assicurazione per l’immersione che si andrà a fare. Nessuna sorpresa di non funzionamento quando si switcha l’interruttore su on.

Chi può usare i sistemi riscaldanti SANTI?

Molti sono gli speleologi, i profondisti e gli utilizzatori finali che fanno uso dei sistemi riscaldati SANTI. Lo stesso Danilo Bernasconi, durante entrami i record d’immersione, le 50 ore nel lago di Como e i -220 metri sempre nelle acque del lago di Como, ho usato la vest riscaldante SANTI, il sottomuta riscaldante SANTI e il doppio connettore per poter accedere all’interno della muta con due vie separate di alimentazione. Devo molto a questa azienda per l’aiuto che mi ha dato con i loro prodotti. Vest e sottomuta riscaldati donano molto calore, garantiscono un isolamento dall’acqua unico e caloroso…tanto più quando si deve rimanere immersi, per varie motivazioni, per diverse ore.

sistemi riscaldanti record santi

 

Per le mie imprese ho ritenuto molto comodo utilizzare i guanti riscaldati SANTI. Non permettono al freddo dell’acqua di far perdere molto calore alle mani e la mia sensazione, a pelle, è quella di non avere mai freddo alle mani.

Questi sistemi riscaldanti possono essere però utilizzati e sono ampiamente utilizzati anche in immersioni ricreative e tecniche durante qualsiasi tipo di tuffo. Molto più impiegati sui laghi, per le condizioni rigide della temperatura dell’acqua, hanno preso ampiamente piede anche nelle acque di mare. Infatti anche su relitti e grotte marine, soprattutto in stagioni temperate, i sistemi riscaldanti SANTI vengono ampiamente utilizzati sotto le mute stagne.

sistemi riscaldanti santi

 

Riscaldamento e decompressione

Durante un’immersione in acque fredde il nostro organismo rallenta drasticamente tutti i processi vitali. Il freddo è per il subacqueo un nemico da combattere in ogni stadio dell’immersione subacquea. Con il protrarsi dei minuti e delle ore in acque fredde, l’acqua sottrae molto calore al nostro organismo fino a quando questo entra in una fase di debito di calore. L’organismo non ha ulteriori possibilità di raffreddamento.

E’ proprio a questo punto che, a livello di circolazione periferica, i vasi entrano in uno stato di costrizione impedendo o comunque limitando il flusso ematico. Queste limitazioni di flusso sono, dal punto di vista decompressivo, molto pericolose. Limitano la quantità di gas, rilasciato dai tessuti e diretto al cuore per poi andare ai polmoni ed essere ripulito.

I sottomuta e i sistemi riscaldanti agiscono da termosifone subacqueo sotto lo strato della muta e creano, nei limiti del possibile, un tepore su tutto il corpo. Essi infatti riescono a sviluppare una temperatura di 40°C fissi durante l’immersione. Questo evita la vaso costrizione periferica, andando a tamponare il problema dell’apporto dei gas nel sistema venoso soprattutto quando si esegue una decompressione. Queste precauzioni aiutano il subacqueo ad evitare noiosissime MDD, in particolar modo le sottocutanee.

 

sistemi riscaldanti deep stop

 

Quali sono i sistemi riscaldati SANTI?

L’azienda SANTI ha creato per i subacquei una gamma completa di articoli e accessori da utilizzare per avere il riscaldamento subacqueo. Materiali all’avanguardia, finiture sopraffini e semplicità nelle connessioni e nell’utilizzo fanno di questi sistemi riscaldati il sistema più funzionale e maggiormente usato.

 

Sottomuta BZ400 Riscaldato SANTISanti BZ400 Riscaldato banner

Il sottomuta BZ400 Riscaldato SANTI è la protezione termica completa e integrale di casa SANTI. Esso infatti è composto da un BZ400, sottomuta leader e di fama mondiale per le caratteristiche uniche, e un sistema di serpentine riscaldanti integrate nel Thinsulate. Le serpentine sono disposte nella zona anteriore e posteriore del busto, delle gambe fino alle ginocchia e delle braccia fino al gomito.

Il sottomuta è disponibile in 16 taglie standard oppure su misura. E’ dotato, nella zona ventrale, del cavo di connessione al connettore SANTI posto in prossimità della valvola di carico.

Il BZ400 riscaldato ha inoltre un sistema di cavi integrati che portano tensione ai guanti riscaldati SANTI. E’ un micro cablaggio, impercettibile al subacqueo prima, durante e dopo l’immersione. Non ci saranno ulteriori cavi da posizionare sotto la muta anche in caso di vestizione riscaldante completa.

Il sottomuta BZ400 riscaldato viene fornito con una pratica borsa per contenerlo dell’azienda SANTI.

 

Vest Riscaldata SANTI

vest riscaldata santiTra i sistemi riscaldanti SANTI è presente la vest riscaldata. E’ il gioiello di casa SANTI. Costruita con un Thinsulate 200 dona al subacqueo, anche da spenta, un ottimo isolamento al calore. E’ dotata sulla parte anteriore del cavo di connessione alla thermovalve SANTI. Questo cavo, se non utilizzato, può essere riposto nella sua pratica taschina a velcro.

La vest SANTI deve rimanere aderente al busto del subacqueo che la indossa e dei comodi elastici laterali aiutano questa operazione aumentando il comfort dell’utilizzatore. È dotata di un sottocavallo con velcro elasticizzato per evitare infagottamenti sotto la muta.

Al momento dell’accensione, le serpentine iniziano fin da subito a scaldare, raggiungendo in pochissimi minuti i 40°C. Questo calore concentrato sul busto, ove alloggiano gli organi vitali maggiormente irrorati di sangue durante l’immersione, favorisce il riscaldamento del flusso ematico, facendolo circolare anche alla periferia “leggermente” più caldo. Questo comporta un infreddolimento di mani e piedi ritardato.

E’ possibile utilizzare la vest anche con la nuova SANTI Silver Moon. Accoppiamento fantastico che distingue il subacqueo dal resto del gruppo.

La vest riscaldata SANTI ha un ottimo rapporto qualità/prezzo/durata nel tempo.

 

Guanti riscaldati SANTIguanti riscaldati santi acc

Per un comfort totale del subacqueo, SANTI ha confezionato questo modello di guanti riscaldati per sistemi stagni. Sono guanti in materiale sintetico con all’interno, solo nella parte del dorso, le serpentine SANTI utilizzate anche per gli altri sistemi riscaldanti. Le serpentine sono distribuite anche sul dorso delle dita. Non sono invece presenti sul palmo della mano. Darebbero fastidio al subacqueo ogni qualvolta eseguirebbe dei lavori su di sé o con l’attrezzatura subacquea. I guanti riscaldati SANTI sono un prodotto certificato CE.

 

Connettore SANTI

connettore santiIl connettore SANTI è un accessorio indispensabile per poter passare con la tensione elettrica dal pacco batteria esterno all’utilizzatore interno alla muta. Tutto ciò senza far entrare neanche una goccia d’acqua.

Tutti i sistemi riscaldanti SANTI sono ad accensione esterna, questo per evitare problemi con batterie interne ma soprattutto per dare la possibilità al subacqueo di azionare il sistema a suo piacimento e quando realmente ne esige la necessità.

 

Thermovalve SANTIthermovalve santi

Questo accessorio è il fiore all’occhiello dell’azienda. I subacquei più esigenti o coloro che sovente passano in spazi angusti di grotte e relitti, non ne possono fare a meno. La Thermovalve SANTI infatti incorpora il connettore e la valvola in un pezzo unico. Infatti in pochi millimetri di spessore si ha una vera e propria valvola di gonfiaggio muta con attacco orientabile e un passacavo con e/o cord per il sistema riscaldato.

 

Doppio connettore SANTI

doppio connettore santiQuesto particolare articolo è dedicato a tutti i subacquei che pretendono una ridondanza assicurativa al loro sistema riscaldato. Si possono collegare due o tre articoli riscaldanti su linee separate. Ciò garantisce che se una delle due connessioni, per qualsiasi motivo, non dovesse funzionare, si ha a disposizione quella di back-up.

Come tutti i connettori anche questo è disponibile per valvole Apeks e Si-Tech.

 

Pacco batteria SANTIbatteria santi

SANTI ha prodotto due modelli di pacchi batteria. Il 6Ah e il 24Ah. Entrambi sono costruiti con un canister ottagonale e sono dotati di un interruttore piezoelettrico per azionare i sistemi riscaldanti e un cavo e/ cord con led sul connettore che si accende quando alimentato.

Le batterie inserite sono di ottima fattura e di categoria long life. All’interno è istallata una scheda di gestione della scarica della batteria.

I pacchi batteria sono dotati di caricatore esterno per la ricarica.

 

Dopo questa ampia carrellata sui sistemi riscaldanti SANTI non resta che andare a vedere le ulteriori caratteristiche direttamente alla categoria SANTI e in particolar modo provarli in acqua.

Author
Publisher Name
Deep Stop
Publisher Logo

Commenti

commenti

Pin It on Pinterest

Share This